In Australia, il Cattle Dog è conosciuto con molti nomi: Queensland Heeler, Blue Heeler, Hall’s Heelr e Australian Heeler. Tutti questi nomi, indicano l’abitudine di questo cane ad esere, durante il lavoro, un tallonatore. Si tratta, cioè, di un cane abituato a mordere i carretti dei capi di bestiame, caratteristica quest’ultima che rende questo cane assai simile ai Welsh Corgi.

20131008-215421.jpgA testimonianza dell’immissione del sangue di Dalmata, fatta con lo scopo di incidere in questa razza un forte amore per i cavalli, c’è anche l’istinto di fedeltà e la totale devozione nei confronti del padrone. I cuccioli di Cattle Dog nascono tutti bianchi mentre il colore blu o rosso comincia a manifestarsi nelle prime settimane di vita. In Italia i cani Australian Cattle sono una priorità degli amatori mentre in Australia sono tra i cani più diffusi dopo i cani Pastore tedesco e i Border collie. Nel 2012, infatti, sono stati registrati oltre 1122 soggetti contro i 201 Kelpie.

Cani Australian Cattle dog: caratteristiche
In genere, i bovari hanno a che fare con animali meno mansueti e docili degli ovini e per questo motivo devono avere una tempra molto forte di cui sicuramente l’Australian Cattle dog dispone. Nonostante questo aspetto caratteriale, tra le mura domestiche questi cani sono dolcissimi: sono protettivi nei confronti dei bambini e sono straordinariamente fedeli al proprio padrone e a tutta la famiglia, anche se questa dovesse comprendere altri animali domestici.

In virtù di uno spiccato senso della proprietà, il cane australian cattle è anche un ottimo guardiano. Nonostante sia un cane da lavoro, infatti, non si deve pensare che sia necessario disporre di una mandria per farlo felice: questa razza affronta con grande entusiasmo anche altre attività come l’Agility o il Disc Dog ed eccellerà laddove può mettere in mostra la sua agilità e la sua attitudine a saltare. La sua tendenza a mordere i garretti non crea alcun problema: con gli umani, infatti, non è né aggressivo né mordace.

Cani Australian Cattle dog: di che cosa hanno bisogno?
L’Australian Cattle dog è selezionato per controllare il bestiame ed è capace anche di lavorare a contatto con mandrie costituite da centinaia di esemplari. E’ un cane in grado di essere perfettamente autonomo, e quando viene addestrato, è capace di svolgere il proprio compito autonomamente senza esigere di continuo la supervisione da parte dell’uomo. In definitiva, questi cani sono in grado di sostituire in tutto il lavoro simultaneo di due tre persone.

Sono dotati di un intelligenza straordinaria che gli consente di individuare i capi di bestiame più recalcitranti con i quali essere più energico mentre sa essere gentile con i vitelli e con gli agnelli. Quando sono al lavoro, questi cani riescono a mantenere la testa a livello della spalla e, grazie alle caratteristiche di taglia, angolazioni ed equilibrio riescono a tallonare bene le bestie, evitando anche di prendere calci. Al lavoro, i cani australian cattle sono molto silenziosi e raramente tendono ad abbaiare contro gli altri animali.

I cani australian cattle hanno bisogno di essere stimolati continuamente, tutti i giorni. Un giardino, quindi, non è sufficiente a tenerli a bada ma è importante costruire un contatto diretto e costante con loro. E’ sicuramente vero che sono cani robusti, in grado di vivere al freddo o al caldo senza accusare problemi ma è anche vero che questi cani hanno bisogno di trascorrere qualche ora della giornata in compagnia della propria famiglia.

Per questo motivo, i cani australian cattle non sono adatti alle persone sedentarie ma hanno bisogno di trovare padroni attivi e sportivi che sappiano apprezzarne le sue peculiarità e che abbiano tempo e voglia di educarlo nel modo giusto, incanalando le riserve fisiche e mentali nella giusta direzione. Sicuramente dal Dingo ha ereditato un carattere forte e una spiccata personalità che, in alcune occasioni, può renderlo anche un po’ indisciplinato. In tutti i casi, è bene sapere che questi cani nutrono una fedeltà incrollabile verso i propri padroni e che per questo devono essere trattati con maniere dolci. In caso contrario, non otterrete grandi risultati.

Quali sono le patologie più comuni nei cani australian cattle?
Sicuramente si tratta di cani robusti e resistenti ma questo non significa che, come per tutte le altre razze canine, anche in questo caso non ci siano delle patologie comuni a cui sono predisposti. Tra le più frequenti, ad esempio, c’è la displasia all’anca e quella del gomito che, tuttavia, grazie alla taglia contenuta hanno un’incidenza abbastanza limitata, mentre sono più frequenti i casi si atrofia progressiva della retina che colpisce i soggetti tra i 4 e gli 8 anni portandoli alla cecità completa e sordità congenita che può essere mono o bilaterale. I cani che si vogliono utilizzare per la riproduzione, quindi, vanno sottoposti ad accertamenti radiografici per quanto riguarda la displasia mentre, per quanto riguarda la sordità, vanno sottoposti al test audiometrico e a quello del DNA per la PRA.

Cani Australian Cattle dog: lo standard
Si tratta, in generale, di un cane abituato a lavorare in autonomia, da solo o in compagnia. Ha una media mole ed è costruito armoniosamente nonostante sia molto muscoloso.

Il mantello è blu o blu moschettato, con o senza altre macchie (sono ammesse le macchie nere, blu o fuoco sulla testa)20130911-055632.jpg. Altre macchie sono ammesse sul petto, sulla gola, sul muso e sull’interno degli arti posteriori e delle cosce. L’intero mantello è trotinato di rosso, con piccole macchie che sono distribuite in maniera equa su tutte le parti del corpo.

Il pelo è liscio ed è molto doppio. E’ presente anche il sottopelo corto e molto denso. Il pelo di copertura è fitto, duro e coricato piatto, in modo che resti impermeabile. Sulla testa e sulla parte anteriore di arti e piedi, il pelo è corto mentre sul collo è più lungo.

Le orecchie sono di taglia moderata, piuttosto piccole ma molto larghe alla base mentre la testa è forte ed è in perfetta armonia con le proporzioni del cranio. Gli occhi, invece, sono di forma ovale e sono di media dimensione, non sono né sporgenti né infossati e sono di colore marrone scuro.

La coda è inserita bassa. Quando è in riposo, pende formando una lieve curva mentre quando il cane è eccitato può essere anche rialzata.